Contorsionista

Il costume della contorsionista

Vestito contorsionista behind the curtain 01

Il costume della contorsionista

Il costume della contorsionista è stato disegnato apposta per lei. Si è volutamente scelta la maglina da pigiameria, un tessuto estremamente semplice, a cui è stato aggiunto merletto bianco sui bordi. I piccoli papaveri sono stati realizzati a mano uno per uno con tulle rosso scottato a fiamma viva sui bordi per farlo leggermente arricciare. Al centro di ogni papavero sono cucite perline in legno color castagno.
E’ stato pensato per lei un abito che la facesse apparire come una ragazzina, semplice e un po’ country, come un fiore di campo.
Il papavero, appartiene alla famiglia delle “erbe della buonanotte” per i suoi effetti sedativi, essendo anche un fiore di campo spontaneo, ben si abbinava con la libertà nel sonno della contorsionista.

Costume della contorsionista esposto in mostra (copyright foto Cantiere Artistico di San Mauro Pascoli)

L’ultimo viaggio di questo baule è stato quello che ha riportato lui e la sua famiglia in Italia da Pola, città che ha visto la nascita dei suoi figli ma che ha dovuto lasciare a causa della guerra.
Da quel giorno è rimasto chiuso in cantina per circa 80 anni.
Nonostante la nostra contorsionista fosse davvero minuta e leggerissima abbiamo voluto provare la sua robustezza salendoci sopra in 3, e fortunatamente, anche se con numerosi scricchiolii, ha resistito. Il baule è così pesante che se le fosse davvero appartenuto, la contorsionista difficilmente  sarebbe mai riuscita a spostarlo da sola anche se vuoto.
icona-circo-naufragili-1

"Sembrava giovanissima, una ragazzina come me, avvolta in una tutina con dei piccoli papaveri rossi"

Contorsionista tendone ©DanieleTedeschi - Naufragili

La Contorsionista sul baule