Anita

I vestiti e le piume di Anita

Anita vestito piume ©Daniele-Tedeschi-Naufragili
vestiti-e-piume-di-anita

I vestiti e le piume di Anita

Il vestito della mamma era un abito da sposa vintage in seta. Trovato abbandonato in un mercatino, era lì in attesa con il suo aspetto austero dato dalle spalline alte e squadrate, il drappo che faceva in parte da mantello e tornava sul davanti agganciandosi alla spallina in un grande fiocco decorato. Aveva davvero bisogno di un tocco di leggerezza e romanticismo così è stato completamente modificato.

Il vestito di Anita è un abito del 1900 e viene da Parigi. Ha un piccolissimo delizioso monogramma rosso di appena qualche millimetro con le iniziali della bambina a cui è appartenuto. Caroline, la proprietaria del negozio vintage, ci ha fornito anche un lotto di merletti e bordure che vanno dagli anni 20 al 1937 color beige. Abbiamo potuto così rifinire alcune parti del vestitino per dargli un pochino di contrasto vezzoso e abbiamo sostituito i bottoncini in madreperla con quelli di legno.

Le piume della gonna sono state raccolte una per una da un giardino intorno a un piccolo lago che ospita diverse famiglie di oche e cigni. Sono state colorate a mano miscelando aceto e colori per stoffa. Ci sono voluti diversi giorni per raggiungere una quantità sufficiente a realizzare tutta la parte alta della gonna (e abbiamo scoperto che le piume non ne perdono poi così tante come pensavamo!) senza contare il tempo passato a lavarle e asciugarle tutte… Tuttavia non volevamo acquistarle: amiamo e rispettiamo gli animali, il commercio di pellame e pelliccia non ci piace e non vogliamo alimentare questo mercato.

"...Di piuma e argento, guardo l'estate come si guarda il sole..."

Anita vestito piume ©Daniele-Tedeschi-Naufragili